VIAGGI – TRENI STORICI | Dal 1 di agosto ha riaperto la “Transiberiana d’Italia”

Ritornano i treni storici della Fondazione FS Italiane (Gruppo FS Italiane) sulla linea Sulmona – Carpinone, meglio nota come la Transiberiana d’Italia, dopo lo stop legato dall’emergenza sanitaria. Un’ ulteriore testimonianza del sostegno del Gruppo FS al turismo nazionale per la ripartenza del Paese.

L’appuntamento per la riapertura è stato sabato 1 agosto con i Treni d’estate sulla Transiberiana: i convogli storici hanno raggiunto i più caratteristici borghi d’Abruzzo come Roccaraso, Castel di Sangro e Carovilli. Non sono mancate escursioni, visite guidate e animazione musicale. A bordo è stata garantita la distanza interpersonale consentendo di godere in piana di sicurezza del viaggio e dei magnifici panorami.

L’offerta turistico-commerciale è organizzata dall’Associazione “Le Rotaie” che da oltre sei anni collabora con la Fondazione FS nella promozione dei treni storici sulla linea Sulmona – Carpinone.

Ripartiamo con i treni storici dell’estate 2020 sulla stupenda ferrovia chiamata la Transiberiana d’Italia – è il commento del Direttore Generale Luigi Cantamessa – la linea che, ogni anno, fa registrare record di presenze turistiche. Una scelta non casuale e che sposa in pieno l’invito del MiBACT a promuovere il turismo di prossimità per riscoprire la bellezza dei borghi, dei cammini, della natura incontaminata. A bordo dei treni storici, ogni domenica, tutti potranno vivere una giornata all’aria aperta, affacciati dai finestrini che sui nostri treni si abbassano ancora come una volta, in tutta sicurezza e senza rinunciare al piacere di un viaggio senza tempo“. 

Per viaggiare a bordo dei treni storici sulla Transiberiana d’Italia è necessario prenotarsi tramite il portale www.latransiberianaditalia.com. Maggiori informazioni consultando il sito web fondazionefs.it e le fanpage della Fondazione FS su Facebook e Instagram. 

 

Oggi, dalla stazione di Sulmona, ripartono i treni storici.Ascoltiamo l'intervento del Direttore Generale Luigi Cantamessa.

Pubblicato da Fondazione FS Italiane su Venerdì 31 luglio 2020

Informazioni Evento