MODELLISMO | Le novità: Acme consegna le centoporte a tre assi, Rivarossi annuncia le “Corbellini”, Artitec consegna un bel carro Tipo Poz.

ACME

Sempre molto attiva ACME che ha già consegnato due interessanti set FS composti da due carrozze di seconda classe a tre assi tipo 1931R “100Porte” di cui una tipo Biy 34.000 ed una BDiy 67.000. Un set in livrea castano-isabella (Epoca III) e nella livrea grigio-ardesia, delle FS (ep. IV). 

 

ARTITEC

Molto interessante l’ultima novità già consegnata ai negozi da parte di Artitec. Si tratta di un carro pianale SSyms a carrelli 46 Tipo Poz 511, caricato con serbatoio Acciaieria Brescia. Il carro è in  epoca III. Articolo (AT393.001).

 

 

EXACT TRAIN 

Annunciati nei mesi scorsi ecco che Exact Train ha consegnato il set composto da due carri Tipo Gbs, ambientati in epoca IV ma che hanno circolato anche nel primo periodo dell’epoca V. Si tratta di due carri uno marcato SBB (ferrovie svizzere) e DB (ferrovie tedesche). I due carri sono adibiti al trasporto per elettrodomestici (sia in entrata che in uscita dall’Italia) con cui le aziende Ariston e Indesit effettuavano le loro consegne. Articolo EX20409.

 

PIKO

Piko ha consegnato recentemente, per le ferrovie svizzere SBB-CFF-FFS un set di due elettromotrici di cui una rimorchiata, tipo Rbe 4/4 nella livrea verde, ambientato in Epoca IV.

Il modello in questione (Articolo PK96836) ha Sound-Decoder e luci interne già installate di serie. 

RIVAROSSI

Un po’ a sorpresa, perchè neanche rammentate in occasione dell’ultima edizione dell’Hobby Model Expo a Novegro nello scorso mese di Settembre, la Rivarossi ha annunciato l’imminente consegna dei primi due set di carrozze del Tipo “Corbellini” 1947. Per velocizzare la presentazione di questi nuovi modelli, già riprodotti in passato da Lima, abbiamo deciso di inserire qui sotto la possibilità di scaricare un file in formato PDF con la brochure di presentazione. Sono da considerare delle novità perchè presentano nuove numerazioni ma anche perchè prevedono, come spiegato nella brochure, l’istallazione di alcuni nuovi dettagli migliorativi di stampo.

SCARICA QUI LA BROCHURE DI PRESENTAZIONE DELLE CARROZZE CORBELLINI TIPO 1947 DI RIVAROSSI

  

 

ROCO

Roco è in consegna in questi giorni con tre nuove numerazioni di carrozze Tipo “Centoporte” in colorazione Castano-Isabella (Epoca III). Si tratta dell’articolo 74684 per la versione mista di prima e seconda classe, dell’articolo 74685 per la mista di seconda e terza classe, e dell’articolo 74686 per la tutta di terza classe. Ovviamente con marcatura FS Italia.

Discorso a parte meritano le carrozze Tipo EW per treni espressi svizzeri SBB-CFF-FFS che Roco ha consegnato recentemente. In tutto sono sei nuove numerazioni di prima e seconda classe e mista prima/seconda, nella colorazione verde ed ambientati in epoca IV. Questi modelli hanno numerazione 50 quindi apparentemente per il traffico interno alla Svizzera. Nel ventennio tra la metà degli anni sessanta e gli anni ottanta viaggiavano spesso in coda ad i treni che dalla Svizzera si muovevano verso l’Italia in regime di deroga, quindi anche se con numerazione 50 raggiungevano le mete turistiche italiane: dal Piemonte-Lombardia alla costa della Liguria, o la riviera romagnola, passando dalla Toscana per Roma. Per “allungare” i convogli e sopperire alle numerose richieste dei turisti, ovviamente nel periodo estivo (Giugno-Luglio-Agosto) venivano agganciate queste carrozze che quindi era possibile fotografarle sulle nostre ferrovie.

A titolo d’esempio pubblichiamo l’articolo 74569 che riproduce la carrozza di prima classe.

Doveroso citare anche il bel carro pianale Tipo Sgnss con carico Tank Container della Società Privata Trasporti Ferroviari “Cemat CH”, caricato con due Tank-Container della “Bertschi Durrennasch” in epoca attuale (Articolo 76737).

VITRAINS

L’azienda vicentina, come annunciato a Novegro, ha consegnato la E.464 218 (Articolo 2242 in foto) nell’attuale livrea “Intercity Sun” (Epoca VI). Per la realizzazione dei convogli simmetrici con doppia trazione di loco in testa e coda al treno è stato consegnato anche l’articolo 2241 che riproduce la E.464 343.