SPECIALE NOVEGRO 2016 | Le foto, le presentazioni, le anticipazioni: tutto quello che potrebbe arrivare sui nostri binari.

In archivio l’edizione 2016 del Model Expo Novegro. Premessa: ci concentriamo, come giusto che sia, sul padiglione dedicato ai treni, e confermiamo che, le premesse alla vigilia erano queste, è stata un’edizione dove, inevitabile, sono state evidenziate le difficoltà economiche degli italiani. Minor numero di acquisti rispetto agli anni boom: questo ciò che è emerso parlando con alcuni storici negozianti presenti tra gli stand dei costruttori. Molti appassionati che con parsimonia cercano di fare l’investimento giusto, più interessati a ciò che potrebbe succedere nel medio-lungo termine, in termini di nuove uscite magari anche già annunciate da tempo, piuttosto che pronti all’investimento nell’immediato: della serie “prima fatemi capire cosa esce poi decido come spendere…”. Tutto sommato, salvo imprevisti, a Natale 2016 dovrebbero essere davvero tante le novità in uscita nelle vetrine dei negozi del settore.

In questo senso l’annuncio bomba di Level con LE Models riguardo alle E.626 è stato davvero importante, prendendosi di fatto la copertina ma anche la controcopertina dell’evento. Centinaia di appassionati si sono riversati nello stand dell’azienda, foto a go-go: scherziamo, e diciamo che sabato abbiamo intravisto i responsabili di LE Models andare a pranzare ben oltre le 15 del pomeriggio, segno che prima non è stato veramente possibile allontanarsi per qualche minuto dallo stand, buon segno.

 

CLICCA SULLA FOTO SI APRE UNA PAGINA POI CLICCA SULLA FOTO NELLA PAGINA SUCCESSIVA E VEDRAI LA FOTO A DIMENSIONI REALI

RIPETI QUESTA OPERAZIONE PER TUTTE LE FOTO

 

Ecco le immagini delle E.626 esposta presso lo stand della LE Models.

 

Nel padiglione della LE Models anche le 851, che nel giro di pochi giorni saranno già disponibili presso i migliori punti vendita e che, a detta dei responsabili, sono già esaurite presso i loro magazzini: “praticamente non ne abbiamo più – ci è stato riferito – sono già state vendute a tutti i nostri negozi autorizzati”. La macchina è predisposta per il digitale e per il sonoro, con l’accorgimento del posizionamento della scheda ruotandola con l’apposito adattatore.

 

Spostiamoci di pochi metri e trasferiamoci allo stand dedicato al Gruppo Hornby: Rivarossi e Lima Expert i nostri obiettivi.

Cominciamo con Lima Expert, perchè ovviamente le attenzioni maggiori erano per la vetrina dove facevano bella mostra di sé le due 851 studiate dall’azienda del gruppo Hornby.

Già disponibili da pochi giorni nei negozi la E 402B, in livrea “Frecciabianca”. Ci siamo spostati di qualche metro, trasferendoci nel lato dedicato a Rivarossi.

 

Ed eccoci al padiglione di Vitrains, dove l’interesse maggiore era concentrato per lo stato di avanzamento delle carrozze pilota in livrea MDVC con passante. Per Natale potrebbe essere sotto l’albero.

Nello stand di PIRATA, oltre a tante cose belle dedicate alla scala N, su tutte colpisce la novità che arriva da EXACT TRAIN. Si tratta del carro trasporto auto snodato a tre assi che in epoca IV era noleggiato a SIFTA di Torino per il trasporto auto. Già disponibili i carri marcati DB e NS (già consegnati ai negozianti, ndr), rispettivamente ferrovie tedesche ed olandesi, presenti comunque nelle lunghe teorie di questi treni perché, anche se di altre amministrazioni ferroviarie, comunque noleggiate a SIFTA. Infatti fanno bella mostra di sé nelle marcatura le diciture dell’azienda italiana: sono state annunciate comunque dall’azienda in futuro anche l’uscita del carro marchiato FS. Con ogni probabilità si va a Primavera 2017.

 

Curiosità anche per lo stand della OS.KAR. Domande ovviamente indirizzate per lo stato di avanzamento del complesso di elettromotrici Ale540-Le680. Di seguito vi proponiamo le foto di uno dei modelli davvero più atteso dagli appassionati. Un’attesa che sta diventando abbastanza snervante anche se adesso pare davvero si possa essere alle battute conclusive. Il 2017 potrebbe infatti risultato l’anno definitivo: inverno/primavera 2017, mettiamo questa data come quella del possibile annuncio. Bella mostra di sé la facevano anche le vaporiere e le nuove diesel elettriche, prodotte in nuove numerazioni, noi vi mettiamo la foto della 680.

 

Sempre straordinarie le riproduzioni di SAGI, che non manca mai a Novegro e soprattutto non manca mai con le novità. Quest’anno l’azienda di Fano, senza annunciare sorprese alla vigilia, si è presentata con una bellissima coppia di carri FDIa ed alcune riproduzioni di carri botte del tipo Ma, con garitta. Davanti alle vetrinette di Sagi si resta sempre magnificamente incollati a visionare esemplari che hanno fatto la storia della ferrovia italiana.

 

Un passaggio anche allo stand di REE MODELES dove fanno bella mostra di sé carrozze francesi, ma anche una carrozza molto interessante in epoca IV delle svizzere SBB CFF (vedi foto), sempre utilissime per le realizzazioni di realistici e splendidi convogli che tra gli anni sessanta e gli anni novanta hanno collegato l’Italia con i paesi vicini: appunto Francia, Svizzera, ma anche Belgio, Olanda e Germania.

 

Novità anche in casa ATM Antonini Treni: in un packaging rivisto e molto elegante presentata la nuova D342 2001 di Breda, ambientata in epoca III-IV. Ben fatto l’imperiale, migliorati i tantissimi dettagli, con una lente di ingrandimento (come possiamo vedere da una particolare foto sotto, ndr) ci siamo aiutati per osservare meglio il bell’aspetto del frontale.

Disponibili ai negozi ad un prezzo molto accessibile, nonostante alcune rifiniture da collezionista; attesa invece per i carri Taems. Probabilmente si arriverà quanto meno a fine anno 2016-inizio 2017, salvo sorprese. Ma i carri usciranno sicuramente, grazie anche alla collaborazione con un altro marchio prestigioso che ne curerà con elevata raffinatezza la parte delle coloriture. Il prezzo? Saranno in linea con quelli già presenti, in rapporto alla qualità prodotta, ma cercando di essere comunque più bassi e quindi più alla portata di tutti. Resta in progetto anche la “Corbellona”.

 

Ed eccoci al padiglione ACME. Le immagini parlano da sole: come al solito padiglione con vetrine piene di novità, di presentazioni, di anticipazioni. La conferma che ACME ha ripreso il ritmo serrato di qualche tempo fa nelle uscite. Tigri in arrivo entro Natale: questa la priorità. La E402B Frecciabianca, potrebbe uscire anche sotto l’albero di Natale, in realtà facile ipotizzare che sarà in arrivo sui binari dei plastici soltanto a febbraio-marzo 2017. Bella la “corbellona”, come le carrozze Eurofima FS, e tutte le altre uscite del resto.

Presente anche Tommasoner Art: per un problema tecnico dell’ultimo istante non è stato possibile l’invecchiamento in diretta dei rotabili, ma lo stand presentava due vetrine con le novità lanciate su internet negli ultimi mesi di lavoro. Vi mostriamo le immagini di seguito.

Gli accessori, per accessori si intendono anche personaggi, autoveicoli, stazioni, ponti, autocarri ect, sono molto importanti per il mondo ferroviario, perchè in un certo senso rappresentano i “dintorni” dei binari per i nostri plastici e diorami. Vediamo una carrellata veloce di alcuni di questi, ed alcuni scatti ai tantissimi plastici presenti nel padiglione loro dedicato. La prima foto è presso lo stand di Almrose, raffigurante le soluzioni delle illuminazioni dei modellini ferroviari. Nello scatto una doppio piano di Trenord e lo splendido ETR di LEModels.